link
WhatsApp:

La didattica di Jorge Sampaoli>

Jorge Sampaoli è un allenatore esperto e da sempre portatore di idee interessanti. Nato in Argentina nel 1960, si definisce seguace delle idee del Loco Bielsa, anche se meno integralista e più aperto a variazioni tattiche.

Calciatore promettente, deve interrompere l'attività a soli 19 anni, a causa di un brutto infortunio.

Nel 1990 inizia la sua carriera da allenatore alla guida di formazioni giovanili. Dopo alcuni anni in Argentina il tecnico si trasferisce prima in Perù, poi in Cile e successivamente in Equador.

Nel 2010 torna in Cile, questa volta alla guida di una squadra top del campionato, l'Universidad de Chile, con la quale vince tre campionati.

Gli ottimi risultati gli aprono le porte della Nazionale Cilena. Con la “Roja” ottiene un risultato storico, ovvero la vittoria della Copa America 2015.

Il grande successo in Copa America consacra definitivamente il tecnico argentino e il Siviglia pluricampione dell’Europa League lo sceglie per il dopo Emery. Sampaoli modella una squadra forte in grado di competere con le migliori d’Europa e raggiunge il quarto posto nella Liga dietro i top team spagnoli.

Il 2017 è l'anno della “grande chiamata”. Il tecnico viene scelto dalla federazione argentina per guidare l'Albiceleste ai Mondiali 2018. Il cammino dell'Argentina s'interrompe agli ottavi contro la Francia e i pessimi rapporti tra il tecnico e i giocatori e le critiche della stampa, portano l'allenatore a dimettersi.

Dopo la delusione con la nazionale, il tecnico si trasferisce in Brasile dove allena dapprima il Santos e adesso l'Atletico Mineiro.

Ispirato da sempre alle idee di Bielsa ha saputo però negli anni addolcire i dogmi del “maestro “argentino”. Il 3-3-1-3 ha lasciato spazio in certi casi ad altri sistemi di gioco, l'estrema verticalità si è legata a un buon gioco posizionale e l'ossessivo pressing ultra-offensivo si è fatto in certi casi meno intenso.

Per quanto riguarda il metodo di lavoro sono molte le similitudini con il “Maestro” argentino.

Uno degli aspetti che colpisce maggiormente nelle esercitazioni proposte è la grande cura del dettaglio.

Le esercitazioni sono relativamente semplici per quanto riguarda la struttura, ma hanno l'obiettivo di scomporre le situazioni di gioco per poter lavorare con molta specificità.

Grandissima attenzione viene riposta sui principi tecnico-tattici individuali, tra i quali smarcamenti e passaggio vengono sviscerati in modo profondo. Un aspetto che abbiamo notato è la continua ricerca di intensità durante l'esercizio tecnico.

Molte esercitazioni prevedono microsituazioni di gioco specifiche (1 vs 1 , 2 vs 1 etc) legate poi a situazioni più collettive.

Per quanto riguarda la fase di non possesso vi è molta attenzione sul lavoro della linea, sia dal punto di vista analitico che situazionale.

A supporto di ciò abbiamo scelto 9 esercitazioni del tecnico argentino nelle quali possiamo ritrovare questi aspetti.

I primi tre esercizi sono esercizi di tecnica e tattica individuale. Rispetto alle sequenze di passaggi in figure geometriche, questo tipo di esercizi sono meno strutturati, ma presuppongono molta più mobilità e intensità da parte dei giocatori.

Le esercitazioni a seguire le possiamo definire invece come microsituazioni di gioco legate. Ad una prima parte che prevede una situazione di 2 vs 1 esterno con cross, si lega la difesa della porta da parte della linea difensiva.

Anche le esercitazioni successive riguardano i comportamenti della linea. Molto interessante è l'esercitazione numero otto nella quale si lavora in modo specifico su una precisa interpretazione, ovvero come comportarsi nel caso la linea subisca un passaggio filtrante esterno e si debba quindi correre verso la porta e difendere il cross.

Nell'ultima esercitazione si lavora invece sulla fase di costruzione.

Attraverso l'utilizzo delle strisce che dividono i settori, la proposta è molto efficace per allenare i giocatori ad occupare gli spazi correttamente, ricercando, durante lo sviluppo, i giusti sincronismi.

Dalla didattica di Sampaoli: esercitazione di tattica individuale 1vs 1 dopo smarcamento alle spalle

Dalla didattica di Sampaoli: esercizio tecnico doppio scambio e smarcamento in avanti

Dalla didattica di Sampaoli: sequenza di passaggi sul triangolo passo e mi muovo variando gli smarcamenti

Dalla didattica di Sampaoli: esercitazione specifica 2 vs 1 con sovrapposizione esterna più cross e attacco della porta

Dalla didattica di Sampaoli: esercitazione specifica combinazione in 2 vs 1 esterno più cross e attacco della porta

Dalla didattica di Sampaoli: esercitazione tattica specifica per la difesa della area su traversone

Dalla didattica di Sampaoli: esercitazione tattica specifica per i difensori marco/copro

Dalla didattica di Sampaoli: esercitazione specifica per la linea difensiva ripiegamento a seguito di filtrante esterno e difesa del cross

Dalla didattica di Sampaoli: sviluppi in costruzione senza avversari